Fare video con fotografie: 3 programmi facili, facili

Ormai la memoria del mio cellulare è al limite, un ‘immagine in più caricata e il K.O tecnico, la schermata nera, l’ultima vibrazione vitale sono il mio destino.
Come “liberarsi”, senza perderle per sempre, di tutte le fotografie caricate ? E soprattutto dando loro una seconda vita. Io ho provatoa fare dei video. Ci sono dei programmi semplici e i risultati non sono così pessimi.

Macchine fotografiche
Cameras di Mario Calvo via Pexels.com

Da quando ho preso a fare fotografie, mi ritrovo con la memoria del cellulare sempre al limite.
Così ho deciso di farci qualcosa, di questa massa di immagini e ridare fiato al cellulare.
Forse sarebbe più facile e utile eliminare tutte queste immagini.
Prima di “terminarle”, però, ho deciso di provare a dare loro una seconda chance e così mi sono chiesta se c’è un modo per farne dei piccoli video, davvero brevi.
E c’è. Anzi ce n’è più di uno per fare video con fotografie e addirittura con una base musicale.
Per il momento ne ho selezionati 3 che hanno 2 vantaggi enormi per me:

  • sono gratis
  • sono facili da usare (e questo è per me, analogical native, di capitale importanza)

MAGISTO- Mood è la parola magica

Beh, anche ultra semplice.
Basta andare su magisto.com

  1. Iscriviti e via…
  2. Clicca su “Create a video”
  3. Seleziona le immagini
  4. Scegli lo stile
    Ci sono davvero tante soluzioni per la scelta editoriale, ma soprattutto con la visualizzazione a griglia, le immagini e la breve descrizione del “mood”, appunto, riesci a capire che atmosfera vuoi che il tuo video abbia.
    Ne ho contate 23 tutte carinissime e con effetti grafici e di dissolvenza/transizione molto belli.
  5. Scegli la musica
    A ogni template di cui sopra corrispondono anche musiche diverse: se scegli “Traveler”, per dire, puoi scegliere “Ti porto via con me” di Lorenzo Jovanotti, o “Strada facendo” di Claudio Baglioni, ma anche “I used to have you” di Derek Cannovy o puoi caricarti il tuo file musicale preferito.
  6. Ora basta inserire un titolo e cliccare su “Make my movie” et voilà il gioco è fatto.

Magisto e il suo algoritmo (ti pareva, no?) fanno tutto e ti mandano una mail quando il video è montato
Potrai trovare il tuo video sempre tra i “My movies” in Magisto.

Cosa non mi piace di Magisto:

  • Il profilo basic consente di caricare e fare video solo con 10 immagini. Se vuoi mettere più foto, devi upgradare il tuo profilo (il prezzo dell’abbonamento non è spropositato)
  • Non puoi decidere tu l’ordine in cui le fotografie saranno editate nel video: c’è una timeline, ma non è possibile prendere le fotografie e spostarle avanti e indietro.
    La sola possibilità è caricarle già nell’ordine desiderato ma anche in quel caso potrebbe essere leggermente modificato dalle decisioni sovrane dell’algoritmo di Magisto (vorrai mica saperne tu più dell’algoritmo, no?)
  • Se clicchi su “Keep it” non puoi più modificare il video.

Picasa – mille opzioni e ti senti un professionista

Ma ricordati che non lo sei…soprattutto io.
E’ meno immediato di Magisto, ma perché puoi farci davvero mille cose.
Prima di tutto puoi modificare e alterare le tue foto per dargli quel tocco in più.
Quindi significa che puoi aggiungere l’effetto “seppia”, “glowing”, “warmifying” e via dicendo. Picasa ha tutti quegli effetti che ci fanno impazzire oggi in Instagram.
Puoi anche selezionare una zona della fotografia per salvare solo quel dettaglio o usare “I’m feeling lucky” che fa da solo i ritocchi necessari per rendere la tua fotografia meno orrida.
Oltre a questo, una volta che avrai lavorato le tue fotografie con effetti di “soft focus”, di “cinemascope” o altro, puoi decidere di fare il tuo video.
Si fa così:
Accedi a Picasa

  1. Crea il tuo account
  2. Importa le fotografie cliccando su Import e poi “Import All”
    A questo punto dovresti trovarti le fotografie anche nella cartella “Album” in alto a sinistra.
    Se non ci sono, seleziona le immagini e clicca il tasto destro e potrai aggiungere le immagini ai tuoi album, se ne hai, o creare un nuovo album scegliendo “New Album”
  3. Clicca sull’icona in alto “Create movie presentation”
    Si genererà in automatico una slide nera, la copertina del tuo video. Sotto ad essa troverai la timeline di tutte le immagini caricate nel tuo album.
  4. Seleziona a sinistra la tab “Slide” per personalizzare il font e il colore della tua copertina.
    Tip: belle le copertine in giallo limone o arancio tramonto infuocato, ma ricordati che chi guarderà il tuo video passerà da immagini su sfondo bianco o nero alla tua copertina; a meno che tu non stia creando un video splatter tremendo, abbi rispetto per gli occhi di chi ti guarda e scegli una copertina dai colori scuri o poco agghiaccianti.
  5. Cliccando ora su “Clips” potrai ordinare le tue immagini nella timeline e decidere che posizione ogni immagine avrà nel video facendo “drag and drop”
    Puoi andare a aggiungere altre slide di testo cliccando sull’icona relativa a sinistra.
  6. Clicca sul tab “Movie” e carica il file audio che desideri (qui niente selezione tra cui scegliere)
    Decidi anche se vuoi che

    • le fotografie continuino a passare in loop fino a che la traccia audio non sarà terminata
    • la traccia audio finisca quando finiscono le immagini (troncate audio- la scelta migliore)
    • le immagini durino tanto quanto il file musicale (fit photos into audio), ovvero che la velocità con cui ogni immagine appaia sullo schermo dipenda da quante immagini hai e da quanta lunga è la traccia audio (sconsigliatissimo se hai poche immagini e tracce audio di 4/5 min: si rischia la catalessi di chi sta guardando)
  7. Infine scegli la transizione tra un’immagine e l’altra: sbizzarrisciti tra
    • “Pan and zoom”(uno dei miei effetti preferiti)
    • “Dissolve”
    • “Dissolve into black”
    • “Dissolve into white”

    Etc
    Tip: flagga “Full frame photo crop” per far sì che le fotografie siano tutte di dimensioni uguali evitando di vedere anti estetici bordi grigi o-neri se ce n’è qualcuna più piccolo.

  8. Create Movie
    Quando il video sarà pronto partirà in automatico.
    Se c’è qualcosa che vuoi cambiare, puoi editarlo cliccando su “Edit movie” in alto a sinistra ed effettuare le modifiche che desideri: cambiare l’effetto di transizione, l’ordine di un ‘immagine e anche il file audio.

Cosa mi piace di Picasa:

  • Nessun limite al numero di immagini che puoi caricare
  • La timeline consente di ordinare le fotografe come vuoi tu
  • Le slide di testo aiutano a personalizzare il video come più ti piace
  • Puoi editare e cambiare senza limiti

Cosa non mi piace di Picasa :

  • Visivamente meno immediato di Magisto
  • La necessità di caricare le foto e creare un album per poter poi creare il video è un passaggio inutile, secondo me
  • Il più grosso intralcio è però il fatto che non si riesce a fare il download condivisibile su social del video, tranne per Facebook che accetta video formato .wmv. Per ora l’escamotage è caricare in YouTube dall’apposito tasto e attendere che venga generato il link dei video su YouTube. Da sottolineare che qualche volta il caricamento su YouTube fa cilecca.

Stupeflix – quasi la perfezione

Un pò una combinazione tra i primi due, sta diventando il mio preferito.
Non ha tutte le funzioni di Picasa , non è esteticamente accattivante come Magisto, ma ha molti vantaggi e un solo grande svantaggio.
Si fa così:
Accedi a Stupeflix.com

  1. Crea il tuo account
  2. Seleziona un tema
  3. Crea la copertina scrivendo il testo e scegliendo la durata di questa slide nel video
    Tip: la copertina iniziale può stare tra 4 e 6 sec, di più è pretenzionalistica
  4. Carica, se vuoi, una mappa. Basta digitare il nome del luogo e Stupeflix trova in automatico la mappa.
  5. Carica le fotografie.
  6. Spostale nella timeline come desideri con “drag and drop”
  7. Carica il file audio che desideri oppure scegli tra quelli proposti nella libreria di Stupeflix
  8. Clicca su “Quick preview” per avere un ‘idea di cosa hai creato
  9. E se ti piace tutto, puoi cliccare su “Produce and save” e poi “Make free video”; nel giro di qualche minuto ti arriverà una mail con il video

Cosa mi piace di Stupeflix:

  • Semplice nell’uso
  • La timeline è chiara, sempre editabile e, quindi, modificabile
  • Posso caricare il mio file audio o scegliere tra i loro
  • Non ci sono limiti al numero di fotografie che si possono caricare
  • Il loro servizio customer care è eccezionale: risponde un operatore in carne e ossa e non ti manda un pdf ma risponde alla tua domanda in modo preciso

Cosa non mi piace di Stupeflix:

  • Pochi temi
  • Ogni immagine riporta il loro watermark (brand)
  • Non è possibile decidere l’effetto di transizione da un ‘immagine all’altra, ma dipende dal tema scelto
  • I tuoi video non vengono salvati se hai l’account basic: ricordati di salvarti il link che ti viene inviato via mail.
  • Se condividi il video su Facebook direttamente dal link che ti mandano, alla fine del video, il video stesso appare caricato su FB da Stupeflix Studio

Così ora mi sbizzarrisco con questi programmi saltando dall’uno all’altro.
Ne conoscete altri?